I simboli olimpici

T.S. Babcock sembra avere preso il motto olimpico molto seriamente.

Senti: Olimpiadi, e subito pensi ai cinque cerchi della bandiera olimpica. Ma magari non sai che se l’è inventata Pierre de Coubertin, il fondatore dei moderni giochi olimpici, nel 1914. Perché cinque cerchi? Perché la bandiera olimpica rappresenta l’unione dei cinque continenti. Un cerchio azzurro per l’Oceania, uno giallo per l’Asia, uno nero per l’Africa, uno verde per l’Europa e uno rosso per l’America.
Sempre de Coubertin ha proposto il motto olimpico: Citius!, Altius!, Fortius!, che significa, Più veloce!, più in alto!, più forte!. Come a dire: cercare sempre di superare i propri limiti, perché, come dice l’altro motto olimpico, l’importante non è vincere, ma partecipare. Dando il proprio meglio, s’intende.
Fin qui, tutto semplice. Ma lo sapevi che esiste anche un inno olimpico ufficiale? L’ha composto Spyridon Samaras e lo puoi ascoltare qui:

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: