Il medagliere dell’Italia

Le Olimpiadi di Londra sono finite, e per l’Italia non è andata male. Nonostante la disfatta nel nuoto l’Italia ha portato a casa un bel po’ di medaglie 28 in tutto: 8 d’oro, 9 d’argento e 11 di bronzo.

Ottavo posto finale nel medagliere, preceduti da Stati Uniti, Cina, Gran Bretagna, Francia, Germania, Russia e Corea del Sud.

 

Annunci

Il peggior tuffo della storia delle Olimpiadi?

[di Chirag D. Shah]

Certo, chi scrive qui non è certo un tuffatore provetto. In piscina ci va prendendo la scaletta, al massimo un normalissimo tuffo a pesce o a candela, col timore che l’acqua sia troppo fredda o sia passato troppo poco tempo dopo pranzo per fare il bagno.

E non vogliamo certo giudicare, ma semplicemente mostrare quello che di sicuro è stato il peggior tuffo di queste Olimpiadi di Londra 2012: quello del tedesco Stephan Feck, che nelle eliminatorie dal trampolino dei 3 metri, qualche giorno fa ha – come dire – leggermente sbagliato l’entrata in acqua.

Il risultato di questo tuffo tremendo, che potete vedere nel video, è stato un punteggio pari a zero. La presa delle gambe è sbagliata fin dall’inizio, la rotazione pessima, e il risultato finale è un tuffo di schiena, orribile a vedersi e credo anche molto doloroso. Nessuno nella giuria se l’è sentita di dare un punteggio più alto per questo tuffo che, sinceramente, non ci si aspetterebbe di vedere alle Olimpiadi. Ma come dice il motto, in queste e molte altre occasioni: “L’importante è partecipare” (cercando però di evitare figuracce).

Olimpiadi 2012: i doodle olimpici

cerimonia d'apertura olimpiadi 2012

Cos’è un doodle, ormai, l’abbiamo imparato: il logo di Google, in occasione di alcuni avvenimenti speciali, cambia per festeggiare o ricordare l’evento. Dal 1998 a oggi sono stati numerosissimi i personaggi celebrati e gli anniversari festeggiati – a volte con doodle interattivi che ci hanno permesso di giocare, suonare, e tanto altro.
In occasione di queste Olimpiadi 2012, i tipi di Google si stanno sbizzarrendo: a partire dal 27 luglio, giorno della cerimonia di apertura, ogni giorno la pagina principale del più famoso motore di ricerca al mondo sta celebrando l’avvenimento sportivo più importante dell’anno con un doodle a tema.
Il 28 luglio è stato il giorno dedicato al tiro con l’arco:

tiro con l'arco olimpiadi 2012

Il 29 luglio è stato dedicato ai tuffi:

tuffi olimpiadi 2012

Il 30 luglio alla scherma:

scherma olimpiadi 2012

Il 31 luglio, sono stati protagonisti gli anelli:

anelli olimpiadi 2012

Il primo agosto è stata la volta dell’hockey su prato:

hockey olimpiadi 2012

Il 2 agosto del tennis da tavolo:

tennis da tavolo olimpiadi 2012

Oggi, 3 agosto, il doodle è dedicato al lancio del peso.

lancio del peso olimpiadi 2012

E nei prossimi giorni? Torna qui per scoprirlo, o vedere cosa ti sei perso!

Tutti i doodle si possono trovare qui.

Update:

il 4 agosto è stato il momento del salto con l’asta:

salto con l'asta olimpiadi 2012

il 5 agosto è stata la giornata del nuoto sincronizzato:

nuoto sincronizzato olimpiadi 2012

e come dimenticarsi del tiro del giavellotto? Eccolo, il 6 agosto:

lancio del giavellotto olimpiadi 2012

Gli ostacoli del 7 agosto sono giocabili – si corre con le frecce direzionali e si salta con la barra spaziatrice.

ostacoli olimpiadi 2012

Vuoi fare due tiri a pallacanestro? Bastano il doodle olimpico dell’8 agosto e un po’ di abilità con la barra spaziatrice.

pallacanestro olimpiadi 2012

Kayak, canoa, canoa slalom, ma come si dice? Il doodle del 9 agosto è, ancora una volta, animato e giocabile.

slalom canoa kayak olimpiadi 2012

… e poteva mancare il calcio? Certo che no! Anche il 10 agosto Google ci regala un piacevolissimo passatempo.

calcio olimpiadi 2012

Per l’11 agosto, un ritorno alla tradizione, con un doodle statico e dedicato a uno degli sport più affascinanti delle Olimpiadi: la ginnastica ritmica.

ginnastica ritmica olimpiadi 2012

E si finisce come si è iniziato, con un doodle dedicato alla cerimonia di chiusura:

… fino alle prossime Olimpiadi!

Le Olimpiadi 2012 secondo Banksy

Mancano tre giorni all’inizio delle Olimpiadi 2012, che si terranno a Londra. Poteva Banksy non esprimersi?
Lo ha fatto attraverso il suo sito, sul quale ha pubblicato alcune immagini a tema “olimpico”. E c’è chi dice che questo sia solo l’inizio…

Niente Twitter per gli azzurri

Niente Twitter per gli azzurri!

[di Jason Garrattley]

La notizia è della fine di marzo, ma solo adesso se ne inizieranno a vedere le conseguenze: nel corso di una riunione – la millesima! – della giunta nazionale del Coni è stato approvato un contratto da fare firmare agli azzurri in partenza per Londra.
No al doping, no alle scommesse, fin qui, tutto normale: ma da quest’anno ci sarà un ulteriore divieto da rispettare. Niente social network, e non solo per gli atleti azzurri, ma anche per le loro famiglie. Perché mai? Per non pagare la salatissima multa prevista, di ben centomila euro. Ma soprattutto per evitare di divulgare notizie sensibili, per esempio sul proprio stato di salute, o su quello di compagni o avversari.
Twitter e Facebook verranno monitorati nientemeno che dal Comitato olimpico internazionale, alla ricerca di status e tweet da silenziare.
Il motto delle Olimpiadi 2012 sarà: niente social, siamo inglesi?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: