I simboli olimpici

T.S. Babcock sembra avere preso il motto olimpico molto seriamente.

Senti: Olimpiadi, e subito pensi ai cinque cerchi della bandiera olimpica. Ma magari non sai che se l’è inventata Pierre de Coubertin, il fondatore dei moderni giochi olimpici, nel 1914. Perché cinque cerchi? Perché la bandiera olimpica rappresenta l’unione dei cinque continenti. Un cerchio azzurro per l’Oceania, uno giallo per l’Asia, uno nero per l’Africa, uno verde per l’Europa e uno rosso per l’America.
Sempre de Coubertin ha proposto il motto olimpico: Citius!, Altius!, Fortius!, che significa, Più veloce!, più in alto!, più forte!. Come a dire: cercare sempre di superare i propri limiti, perché, come dice l’altro motto olimpico, l’importante non è vincere, ma partecipare. Dando il proprio meglio, s’intende.
Fin qui, tutto semplice. Ma lo sapevi che esiste anche un inno olimpico ufficiale? L’ha composto Spyridon Samaras e lo puoi ascoltare qui:

Annunci

Niente Twitter per gli azzurri

Niente Twitter per gli azzurri!

[di Jason Garrattley]

La notizia è della fine di marzo, ma solo adesso se ne inizieranno a vedere le conseguenze: nel corso di una riunione – la millesima! – della giunta nazionale del Coni è stato approvato un contratto da fare firmare agli azzurri in partenza per Londra.
No al doping, no alle scommesse, fin qui, tutto normale: ma da quest’anno ci sarà un ulteriore divieto da rispettare. Niente social network, e non solo per gli atleti azzurri, ma anche per le loro famiglie. Perché mai? Per non pagare la salatissima multa prevista, di ben centomila euro. Ma soprattutto per evitare di divulgare notizie sensibili, per esempio sul proprio stato di salute, o su quello di compagni o avversari.
Twitter e Facebook verranno monitorati nientemeno che dal Comitato olimpico internazionale, alla ricerca di status e tweet da silenziare.
Il motto delle Olimpiadi 2012 sarà: niente social, siamo inglesi?

Olympic Pills: Nuoto, nuoto sincronizzato, Tuffi

[di tiny banquet committee]

Continua il percorso alla scoperta delle regole, dei segreti, delle finezze e dei momenti più emozionanti delle gare Olimpiche. In questa nuova pillola tenetevi pronti a cronometrare i passaggi in vasca lunga dei nuotatori, a trattenere il fiato durante i tuffi, sospesi da un trampolino a 12 metri d’altezza, o a battere il tempo a ritmo delle coreografie acquatiche del nuoto sincronizzato. Le gare delle tre discipline si svolgeranno all’Acquatic Centre.

Nel corso delle Olimpiadi 2012, i nuotatori gareggeranno tra il 28 luglio e il 4 gosto, gli atleti di nuoto sincronizzato tra il 5 e il 9 agosto, mentre i tuffatori si esibiranno tra il 29 luglio e l’11 agosto.

Olympic Pills: Ciclismo, equitazione

Hai voluto la bicicletta?

Questa pillola racchiude due delle discipline più veloci ed eleganti del medagliere. Dopo aver studiato le regole, i record e la storia della bicicletta alle Olimpiadi, potrete godervi al meglio gli sprint di squadra a tutta birra sul percorso sopraelevato e lo snervante e faticoso spettacolo delle gare su strada. Ma anche scoprire in cosa consiste la prodezza dei cavalieri che devono far superare ai loro cavalli più di 30 steccati giganteschi, fossi, terrapieni e ostacoli d’acqua, oppure superare una serie di barriere di altezza impressionante e galoppare attraverso gli ostacoli verso il traguardo.

Le gare di ciclismo si svolgeranno tra il 28 luglio e il 12 agosto sul Mall di Londra, al Velodromo, al circuito BMX e alla Hadleigh Farm. E quelle di equitazione tra il 27 luglio e il 9 agosto al Greenwich Park.

Olympic Pills: Canoa, canottaggio, vela

[di James Vaughan]

Il ripasso delle discipline olimpiche e dei loro segreti continua con tre sport acquatici tra i più spettacolari e seguiti delle Olimpiadi. Preparatevi a contare i colpi in acqua dei rematori, seguire i cambi di vento e lo schiocco delle vele, o le sterzate improvvise dei kayak tra le rapide.

Le gare di canoa (slalom e velocità) si svolgeranno tra il 28 luglio e l’11 agosto al Lee Valley White Water Centre e all’Eton Dorney Rowing Centre; quelle di canottaggio dal 28 luglio al 4 agosto all’Eton Dorney, e le regate di vela e di wind-surf tra 28 luglio e 12 agosto alla Handball Arena e a Weymouth e Portland.

Questa pillola olimpica, in vendita al solito prezzo di 0,99 €, la trovi qui.

Tutti i numeri dell’Italia

Pronti, partenza… via!

165 uomini e 127 donne, che gareggeranno in ben ventotto discipline: questi sono i numeri dell’Italia per le Olimpiadi 2012 che si terranno a Londra a partire dal 27 luglio. I comitati provinciali stanno già salutando – e festeggiando – gli atleti in partenza, sperando di poterli accogliere con festeggiamenti ancora più grandi al loro ritorno.
La squadra olimpica italiana, che conterà quindi 292 atleti, potrebbe rischiare di partire senza Antonietta Di Martino, la nostra specialista nel salto in alto. La Di Martino, dopo diversi successi sia europei che mondiali, ha esordito durante le Olimpiadi di Pechino nel 2008, nelle quali è arrivata decima con un salto a 1,93 metri. Un problema muscolare potrebbe però impedirle la partenza.
Sperando che non si tratti di niente di grave, rivediamoci tutti i suoi salti!

Olympic Pills: Calcio, Pallamano, Hockey su prato

Gli atleti della disciplina più elegante del medagliere in un’immagine d’epoca.

[immagine di Joe McCarthy]

La terza pillola è una curiosa combinazione del gioco più diffuso al mondo nella sua versione olimpica, di uno degli sport meno diffusi e conosciuti dell’epoca contemporanea e, infine, della disciplina più elegante e dinamica del medagliere. Protagoniste sono tre delle numerose sfere olimpiche: dal pallone di cuoio del calcio, alla leggerissima sfera della pallamano, fino alla piccola pallina di plastica dura usata nell’hockey su prato, preparatevi a scoprire tutto sulla storia e sui campioni olimpici di queste tre discipline.

Durante le Olimpiadi 2012 le gare di calcio si svolgeranno tra il 25 luglio e l’11 agosto al Wembley Stadium, quelle di pallamano tra il 28 luglio e il 12 agosto all’Olympic Park Handball Arena, mentre l’hockey su prato si giocherà all’Hockey Park tra il 29 luglio e l’11 agosto.

La pillola, su Bookrepublic, qui.

Olympic Pills: Atletica

Corro così veloce che per salutarti devo mandarti una cartolina.

Chi non conserva l’immagine indelebile del primo salto di schiena di Dick Fosbury, o del dito alzato di Pietro Mennea dopo l’incredibile rimonta nei 200 metri di Mosca 1980, o di Usain Bolt che annichilisce gli avversari a Pechino? L’atletica è uno degli sport che collega i Giochi dell’antichità alle moderne Olimpiadi ed è la disciplina che forse esercita maggior presa sull’immaginario globale.
Le 47 gare delle Olimpiadi 2012 – che rientrano nelle categorie di corsa, salto, lancio, marcia e prove multiple – si svolgeranno tra il 3 e il 12 agosto all’Olympic Stadium e sul Mall di Londra.

Emozioniamoci:

[la pillola sull’atletica la trovi su Bookrepublic a soli 0,99 €]

Le Olimpiadi in pillole

Piccoli sportivi in attesa di imparare tutto sul loro sport preferito.

[foto di josefnovak33]

Non si parlerà d’altro, nei prossimi mesi. Medaglie, piazzamenti, gare – chi più ne ha, più ne metta. Vuoi fare bella figura con i tuoi amici o i tuoi colleghi, commentando lo stile di gioco di qualcuno, o godere pienamente dell’esperienza olimpica cercando di capire perché un tuffo è migliore di un altro? Facilissimo, con le Olimpiadi in pillole. Come? Vuoi sapere tutto sugli sport della racchetta, senza incappare in niente che riguardi piscine, trampolini e stili di nuoto, o viceversa, per arrivare preparato alle tue gare preferite? Puoi farlo, con le pillole di Olimpiadi.

Da oggi puoi leggere, a soli 0,99 €, la pillola sull’atletica e quella su calcio, pallamano e hockey su prato. E non solo: tennis, tennis da tavolo e badminton sono gratis!

Olimpiadi di David Goldblatt e Johnny Acton disponibile in ebook su:

Bookrepublic
Bol
Feltrinelli
Amazon

London 2012 Festival: non solo Olimpiadi

Spettacoli per tutti i gusti, a Londra!

Non solo sport, a Londra, in occasione delle Olimpiadi 2012, ma anche un festival dal calendario ricco di eventi per tutti i gusti. Dal ventuno giugno fino al nove settembre, giorno di chiusura delle Paralimpiadi, sarà possibile assistere a concerti, mostre e spettacoli di arte contemporanea, di teatro, di danza, di cinema – molti dei quali gratuiti.
Negli ultimi quattro anni, a partire dal 2008, in attesa dei giochi olimpici che stanno per iniziare Londra si è animata ogni estate grazie alle cosiddette Olimpiadi della cultura, che culmineranno proprio nel programma del festival di quest’anno.
Si terranno circa un migliaio di spettacoli, ed è prevista la partecipazione di almeno tre milioni di spettatori.

Qui è possibile scaricare il calendario degli spettacoli e informarsi su tutti gli eventi del Festival.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: